Old School

Todd Phillips, Usa, 2003, 91 min.

Trama:  Mitch, Frank e Beanie sono tre uomini ormai adulti dalla vita ordinaria e tranquilla, che si svolge tra il lavoro, la famiglia e le rispettive ragazze/mogli. Quando però Mitch (Luke Wilson) lascia la sua ragazza, ed è costretto a traslocare, trova un alloggio a buon prezzo in un campus universitario. Beanie (Vince Vaughn)  vede tutto questo come un’opportunità per divertirsi e tornare ai “fasti del passato universitario” (perché in America all’università ci si diverte come Dio comanda)  e comincia a fare feste nell’appartamento di Mitch. Il rettore del campus –  vecchio nemico dei tre mattacchioni –  non ci sta e minaccia di cacciare quest’ultimo. Tutto sembra perduto, quando a Beanie  viene in mente un’idea incredibile: fondare una confraternita..

Il Film: Non fatevi ingannare dalla trama semplice e demenziale. Ok, il film è effettivamente semplice e demenziale, come tutti i film di Phillips del resto (vedi Road Trip, Una notte da leoni, Parto col folle ecc…) , ma è divertente e questa è l’unica cosa che conta nei college movies. Il fatto che la prospettiva questa volta non sia dalla parte degli studenti, ma da quella di uomini adulti prossimi ai quaranta, rende tutto più interessante. Scelta non facile, se si considera che questo genere di film il più delle volte è rivolto ad un pubblico piuttosto giovane. Alcune scene sono esilaranti, grazie anche al personaggio di Frank (ottimo Will Ferrel, che di solito non ha mai ruoli che lo facciano rendere al meglio).

 Un discorso a parte merita la “confraternita”: fantastica, si va dai ventenni agli ottantenni, bellissimo il reclutamento (Master of Puppets come colonna sonora ci sta da Dio) e bellissimi i personaggi del buon vecchio Blue (ascoltare Dust in the wind non sarà più lo stesso da oggi) e Winzi (perché il ciccione nero pacioccone in questi film è d’obbligo), senza i quali Old School sarebbe stato probabilmente un fiasco. Anche il “cattivo” è ben caratterizzato, il rettore Pritchard, quel vecchio bastardo (Jeremy Piven), forgiato dalla rabbia per le angherie subite da studente.

Come in tutte le commedie c’è spazio anche per una “storiellina” d’amore, anche se appena accennata; la figa in questo caso è Ellen Pompeo, la dottoressa di Grey’s Anatomy: meglio che si rimetta il camice.  Anche la colonna sonora è di un certo livello (Metallica, Whitesnake…), tanto meglio.

 Voto: 7. Nonostante il filone dei college movies, sia stato, ormai, quasi completamente sfruttato, è bello ogni tanto vedere che si riesce ancora a tirare fuori commedie divertenti. Sia chiaro, il film è tanto tanto lontano da mostri sacri del genere, vedi Animal House, ma è anche tanto tanto lontano dalla banalità di filmetti come American Pie. Per fortuna.

Vitellozzo

Annunci

4 commenti

Archiviato in commedia, Film

4 risposte a “Old School

  1. Visto almeno 5 volte. E’ un capolavoro del suo genere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...