Nord Sud Ovest Est

883, 1993

E’ inutile che fai il ganzo con il rock indipendente, con la musica elettronica, con il rap della strada, o con qualsiasi altro genere che ti consente di non svelare con chi hai iniziato. Se hai vissuto gli anni 90, anche solo la fine, ti tocca ammettere di essere passato dagli 883. E quando il tuo lettore musicale te li ripropone e resisti all’impulso di cambiare subito canzone, ti accorgi di sapere i testi a memoria. Nel 1992 erano usciti con Hanno Ucciso l’Uomo Ragno: quando si dice fare il botto (la canzone Con un Deca resta secondo me una delle migliori del gruppo).
L’anno successivo esce Nord Sud Ovest Est, il successo è, se possibile, superiore grazie alla stessa formula: testi semplici, composti da parole comuni, argomenti quotidiani trattati con un po’ di malessere e amarezza verso un mondo che si sta perdendo. Le musiche superanni 90 tra pop, dance, e un po’ di hip hop.
Prima traccia: Il Pappagallo, critica alle persone opportuniste, che fingono di sapere tutto alla ricerca di popolarità. Poi arriva Sei Un Mito, primo singolo estratto, un pezzo clamoroso, una colonna sonora degli anni 90. Non Ci Spezziamo è un rap per tutti i ragazzi stanchi della scuola e dei falsi amici, Weekend affronta la monotonia delle giornate, in Cumuli si parla della droga (attualissima), Ma Perché parlando dei pregiudizi e del giudicare senza sapere, dà un grande consiglio: tu cerchi difetti a noi ma sarebbe meglio/se ti fermassi un po’ a guardare i tuoi/Ma perché non ti fai mai i cazzi tuoi. Ci sono poi gli altri singoli famosissimi: Nella Notte è forse la più semplice, orecchiabile, senza pretese, Come Mai “inutile parlarne sai” non c’è bisogno di scrivere nulla. E poi ci sono le due tracce che secondo me rappresentano al meglio la musica degli 883, Rotta x Casa Di Dio e Nord Sud Ovest Est. In questi brani si parla del viaggio senza meta o di una meta che non verrà raggiunta, ma non ce ne frega nulla, lei non c’è più, vabbè siamo tra amici, “senza fidanzate troie né mogli quattro deficienti a fare cazzate”, e tra una cazzata e l’altra Cisco farà sempre tardi e dirà “No!Stiamo andando a fanculo!”.
Mauro Repetto lascerà il gruppo dopo questo album, lasciando a Max Pezzali tanti altri successi firmati sempre 883, che consacreranno il gruppo come uno dei migliori in Italia (pensa te come siamo messi). Il pop italiano di ora fa pena, sei bella come il sole sei mia sono tuo è il massimo della profondità dei testi, non so se bisogna rimpiangere gli 883, ma quando parte la base di Sei Un Mito sono sempre gioie.

Capitano Quint

1. Il pappagallo
2. Sei un mito
3. Non ci spezziamo
4. Come mai
5. Rotta x casa di Dio
6. Nord sud ovest est
7. Ma perché
8. Weekend
9. Cumuli
10. Nella notte

Annunci

4 commenti

Archiviato in 90's, Musica

4 risposte a “Nord Sud Ovest Est

  1. yle86

    indimenticabili le canzoni degli 883 degli anni 90… :’)

  2. vdm

    “ti accorgi di sapere i testi a memoria” hahaha sì cazzo, li so tutti!!
    e mi viene pure una nostalgia!
    Hem, scusate se vi sto infestando il blog ma ci sono appena capitata e recupero gli arretrati 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...