The Losers

Sylvain White , Usa, 2010, 97 min.

Trama: Un gruppo di soldati speciali della CIA, guidato da Javier Bardem (Clay per gli amici), è incaricato di sgominare un centro di produzione di droga in una qualche regione della Bolivia. Tutti sono pronti all’azione, quando Clay vede che dei bambini sono usati come corrieri. Per paura di coinvolgerli nello scontro a fuoco, il colonnello cerca via radio di annullare la missione, ma un certo Max (Jason Patric) all’altro capo del mondo gli ordina di portare a termine l’incarico. Bardem si incazza un pochino, però chiama la squadra a raccolta, fa un po’ i’ganzo, nsomma alla fine ce la fanno a fa’tutto: uccidono i cattivi e salvano i bambini.

Tutto sembra andato bene, i bambini vengono fatti salire sull’elicottero mandato per recuperare la squadra, quando all’improvviso due caccia arrivano e distruggono il velivolo con tutti i pargoli sopra, lasciando i nostri eroi a terra ad assistere al massacro, increduli e sgomenti. Dovevano esserci loro sull’elicottero, loro erano il bersaglio da eliminare (e per chi li voleva morti sono effettivamente creduti tali, dato che dello scambio coi bambini nessuno sa nulla e dal momento che tutta la squadra decide di farsi credere morta per capire cosa succede). Da qui in avanti saranno soli a combattere contro la CIA  e contro chi ha cercato di farli fuori…

Il Film: Ultimamente vanno tanto di moda i film tratti dai fumetti. Ci sono riadattamenti che fanno ridere (Lanterna Verde tanto per dirne uno) e altri che riescono bene (tipo Kick Ass). The Losers appartiene a quest’ultimo gruppo. Bòni però. E’ bellino, alcune scene d’azione alla John Woo sono anche piacevoli, ma si ferma lì. E’ un film d’azione carino. Basta. Questo per vari motivi.

Per prima cosa – il parere è assolutamente personale – io Bardem a fare il soldato un ce lo vedo, le commedie sono il suo, no questi film qua: lo vedo bene a gigioneggiare e a fare lo splendido con la figa di turno (che c’è anche qui, Zoe Saldana), ma tra le sparatorie perde molto del suo aplomb. Altra cosa che m’è garbata poco è il cattivo: cazzo, in pratica si capisce dopo cinque minuti chi è e perché vuole levarsi di torno Clay e la sua squadra, senza suspense, senza emozione. Due cose che mi son piaciute, invece, sono i soldati speciali – con personaggi ben caratterizzati e anche divertenti – e poi la storia di fondo, che se ci si dimentica per un secondo che rimanda tanto ma tanto tanto all’A-Team, è abbastanza interessante (anche se andava sviluppata meglio). Non mi metto a fare il confronto da nerd tra la pellicola e il fumetto cartaceo da cui è ripresa, con eventuali incongruenze/inesattezze, anche perché prima del film io neanche sapevo chi fossero i Losers. So solo due cose: uno, che Zoe Saldana è in forma come sempre e due, che a giro c’è anche di peggio. Personalmente non mi ha detto gran ché, forse perché questo genere è fin troppo scontato, una specie di percorso obbligato dove i protagonisti dicono e fanno determinate cose, si buttano in azioni al limite dell’impossibile, uscendone miracolosamente illesi, superano momenti critici e rischiano la vita settecento volte senza farsi troppo male.

Altra cosa brutta è il finale. Proprio quando il film si stava risollevando un po’ – c’è un traditore nella squadra speciale – arriva questo finale assolutamente inconcludente e che, detto tra noi, non sa d’un cazzo. Clay scopre finalmente l’identità di Max,  trovandosi faccia a faccia col nemico, e per una serie di motivi, non succede nulla. Tutto rimandato a un prossimo incontro/scontro (leggasi sequel). Tutto rimandato?? No cazzo, rimandato un paio di palle, io quando vado al cinema voglio vedere un finale che almeno finisca, non la voglio la saga di merda tipo Twilight.

Voto: 6.5. Non fa schifo, ma non è neanche il top. E’ di buon livello, ma non eccelso. Nei film d’azione di oggi sparatorie e qualche scena dinamica/frenetica sono il livello minimo da raggiungere. Se uno cerca qualcosa in più, qui non c’è. Se uno, invece, cerca un’ora e mezza di svago, senza pretese, senza impegno, allora The Losers può andare bene. Se uno cerca qualche immagine di Zoe Saldana, va ancora meglio.

Vitellozzo.

Annunci

2 commenti

Archiviato in azione, Film

2 risposte a “The Losers

  1. haha sono proprio d’accordo con te 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...