L’inutilità di Mtv

Prima di Youtube e della banda larga se uno voleva vedere un video musicale non c’erano cazzi, c’era solo Mtv. Nei miei ricordi più lontani mi vedo sbracato sul divano di casa a guardare su Rete A i primi video musicali di cui abbia memoria (uno su tutti Around The World  dei Daft Punk, geniale). I video andavano in rotazione per svariate ore al giorno, senza nesso logico, potevi vedere la trashata del momento seguita dal pezzo rock storico immortalemiticoyeah. L’inglese sottotitolato era solo un lontano ricordo e mi sentivo quasi un grande a guardare un programma in cui non capivo un cazzo e senza troppe censure.

Ora io mi chiedo, che cazzo è successo? L’inaridimento della rete in quindici anni è stato progressivo e disastroso per la musica in generale. Basta scorrere la programmazione del network principale per rendersi conto che i video sono spariti. Sembra di essere su Real Time, solo reality di merda e repliche su repliche. Alcuni nomi nel mucchio: Ginnaste – Vite Parallele, Friendzone – Amici o Fidanzati? (la mia curiosità non sta più nella pelle), Plain Jane, 16 Anni e Incinta..poi è il turno delle fiction a tema vampiresco Teen Wolf, True Blood e per i nostalgici Buffy l’Ammazzavampiri (riesumato direttamente dagli anni ’90, una novità assoluta eh). Fuochi d’artificio finali con due programmi  patrocinati dal Ministero della Cultura: Jersey Shore e Geordie Shore (personalmente salvo il primo solo per la presenza in qualche misera mai troppo lunga scena dello Zio di tutti i vizi “Uncle Nino”, chi ha visto il programma sa di cosa parlo).  Pensavo che il fondo del barile della mediocrità Mtv l’avesse toccato con Pimp My Wheels (i motorini pimpati che uscivano fuori sotto la supervisione dei Gemelli Diversi erano da mandare direttamente al disfacimento, magari con Thema e Strano sopra legati) e Vale tutto, il quiz show degli Zero Assoluto più brutto della storia. E invece no, si cerca di andare ancora oltre la sopportazione, di superare il limite del buonsenso facendo fare ai Club Dogo non so quale programma. Non ho una sfera di vetro, ma voglio essere prevenuto e dico già da ora che quel programma, qualunque esso sia sarà una merda. Musica scomparsa, anche quella commerciale, su una rete che da alternativa è diventata generalista come un qualsiasi contenitore delle grandi reti nazionali.

La cosa più brutta però è che ci continuano a prendere per il culo facendoci credere che Mtv Music trasmetta solo musica. Non è vero nemmeno questo: Mtv Music trasmette solo musica sì, di merda e sempre la stessa. L’opinione qui è a senso unico eh, perché se su mezz’ora che tengo l’occhio sul canale, venti sono occupati da Call Me Maybe, Gangam Style, Rihanna (in formissima davvero) e Emis Killa, vuol dire che sono alla buccia, loro come network e io come stupido telespettatore. L’idea che Mtv sia diventato davvero solo un “contenitore” non si smorza, anzi diventa quasi una certezza se uno pensa a quanti VJ siano stati fatti fuori – più o meno giustamente – nel  corso degli anni. Anche qui sparo nella folla: l’odiosa Victoria Cabello, Paolino Ruffini, Kessisoglu, la Maugeri, Maccarini, Luca Bizzarri, le indimenticate Kris e Kris, la Giorgia Surina (maledetto te Vaporidis..), la “Caro” quella bionda (discreta anche lei) Silvestrin, Bossari…tutta gente che dava  l’impressione (almeno a me) che dietro la telecamera ci fosse un minimo di pianificazione.

Ho letto da qualche parte non ricordo dove che il network è in vendita. La cosa non mi stupisce; certo, non credo che la ragione sia per la tristezza degli ascolti, però devono aver pesato almeno un po’ anche questi risultati non proprio esaltanti.  Spero davvero che la rete si risollevi dalle sabbie mobili, perché lo sviluppo di canali tematici su Internet non può giustificare un disfacimento del genere. La televisione come mezzo di comunicazione viene ancora oggi prima della rete, e se l’alternativa a vedersi i video su Youtube è un programma coi Club Dogo posso già da ora spengere tutto e ciao.

Vitellozzo.

Annunci

11 commenti

Archiviato in News

11 risposte a “L’inutilità di Mtv

  1. hahhahhahahhahahaha sto morendo dalle risate, che post grandioso! complimenti! 🙂

  2. Ah, quale sublime argomento, la cara, dolce MTV.
    Che dire, veramente un canale utile e interessante… come il cartellone del circo Orfei, direi!
    Uno squallore assoluto, che come dici tu ostenta ancora il proprio nome dove però la M invece che per musica sta per un’altra cosetta un pò più piccola e scura…
    Ma non voglio partire come un treno ad insultare come un dannato quel canale.
    L’ho già fatto.
    Ecco qui la mia critica al riguardo, un pò più feroce della tua se posso dirlo, e quindi meno corretta; molto di parte, insomma.
    http://criticatime.wordpress.com/2012/09/05/quattordicesima-puntata-merda-television/
    Se hai voglia leggila, altrimenti cancella pure il post che non sono il tipo che và in giro a farsi pubblicità a costo di rompere le palle.
    Comunque hai ragione, ormai musica non la fanno più neanche durante le pubblicità.
    Che peccato, sembrava tanto un canale serio all’inizio…

  3. ormai da anni hanno toccato il fondo e riescono pure a scavare…incredibile! e pensare che anche solo mtv italia riusciva a riempire mezza piazza duomo con un programma come trl

  4. Concordo.
    Recentemente ho avuto il dispiacere di seguire un po’ la rete… a parte Scrubs, niente di guardabile.
    Ginnaste vite parallele e Calciatori nuova speranza magari hanno un loro senso, ma dopo 3-4 puntate… bah !
    Stendiamo un velo pietoso sul resto…

  5. Harry 越後 the Bomber

    Certo è che, se si vuol salvare tale nome illustre da quest’indefinibile situazione (non saprei che aggettivo trovare, data la molteplicità che il vocabolario offre…certo è che fra “vergognoso”, “imbarazzante”, “indecente” e altro c’è l’imbarazzo della scelta), si deve innanzitutto tirarla fuori dalle sabbie mobili, per poi ripulirla di tutto quel fango che le è stato gettato contro. E direi che tale impresa non è facile, al punto che un cambio di denominazione sembra essere l’unica soluzione possibile.

  6. Anonimo

    Una volta c’era l’mtv anime night.
    Per 10 anni dal 2001 al 2011 ha fatto il suo sporco dovere dando interessanti martedì sera. per me l’unico motivo di vedere mtv.
    Poi glia hanno sostituiti con room raiders e da li sempre in peggio fino ad ora.

    • io mtv lo guardavo per le viggei e mi garbava anche mtv mad quando c’era…show comico veramente stupido, però quando vedevo biggio e mandelli vestiti da testicoli non ce la facevo a non ridere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...