Archivi tag: jamie lee curtis

Una Poltrona Per Due

John Landis, 1983

unapoltronaperdue_usTrama: se non conosci la trama, esci dal blog.

Il Film: cercando di battere sul tempo Mediaset, con l’avvicinarsi del Natale (del male), è necessario ritirare fuori questo capolavoro di Landis.
Quello che annualmente viene proposto come classico film natalizio, sulla bontà natalizia, sul volemose bene, è in realtà qualcosa di molto più grande. Viene dato a natale solo perché si svolge in quei giorni e in una scena c’è Dan Aykroyd con il cappellino rosso, non vedo altre spiegazioni, se non l’incompetenza di quelli di mediaset, che ancora non hanno capito che il film è una dura critica a tutti i ricconi finanzieri che fanno parte di una società corrotta, proprio come i capi di mediaset.

Comunque, restiamo sul quel genio che è Landis, dandogli tutti i meriti che gli spettano. Primo fra tutti, bisogna dirlo, è quello di ufficializzare Eddie Murphy come una delle stelle degli anni 80, sicuramente la più brillante nella comicità. Dopo l’esordio con Walter Hill in 48ore, qui Eddie dà il meglio di sé, le scene iniziali in cui lui fa il barbone cieco senza gambe sono incredibili (“ci vedo!! io ci vedo!! E ho anche le gambe!! Gesù, miracolo!!”). Gli altri attori sono il grande Dan Aykroyd, le super tette di Jamie Lee Curtis (c’è anche il resto del corpo di Jamie), e i due vecchi che fanno la famosa scommessa da un dollaro.

La vera protagonista del film (oltre al topless di Jamie), è la cattiveria. Non solo dei due ricconi che decidono di fare la scommessa di rovinare un ricco uomo d’affari, sostituendolo con un barbone, ma anche quella che contraddistingue tutti i personaggi. Dan Aykroyd all’inizio è perfido con la bella prostituta Jamie, Eddie non ci pensa due volte a prendere tutta la ricchezza che gli è piovuta dal cielo (-“Idromassaggio signore?” – “Ecco lo sapevo che eravate tutti finocchi, non mi mettete le mani addosso!”), e quando i due scoprono l’inghippo, decidono di rovinare a loro volta i due vecchi, prendendogli tutti i soldi. Nel finale, quando sono a godersela al mare, si capisce che tutti quei soldi non è che l’hanno dati in beneficenza, mossi dallo spirito natalizio, anzi, se li tengono per loro e vissero tutti felici e contenti. Senza storie, è un cane che si morde la coda, io ti odio perché hai i soldi, ma se li avessi io, farei come fai te. Abbastanza attuale Landis.
Tutto questo è nascosto dalle mille scene comiche, una su tutte Eddie Murphy vestito da africano che urla cantando sul treno.

Voto 8: la chicca è in Il Principe Cerca Moglie, dove un ricchissimo Eddie dona dei soldi a due vecchi barboni. Sono proprio i due fratelli Duke, che intendono così ricominciare la scalata al potere

Capitano Quint

11 commenti

Archiviato in commedia, Film